In cucina

Alcuni piatti di tutti i giorni della vecchia cucina contadina:

rostkartoffeln
Rostkartoffeln
La padellata di patate saltate era uno dei piatti-base dell'alimentazione del contadino di montagna. Insaporita dagliavanzi dello Speck, era anche un modo per riciclare gli avanzi.

salsiccia e crauti
Crauti e luganeghe
Piatto forte della mensa contadina. I crauti venivano ripassati in padella assieme alle luganeghe (salsicce di maiale fresche, non stagionate).

spiegel eier
Spiegel Eier
Le uova al tegame venivano cucinate con il burro e spesso erano accompagnate ad una fetta di Speck o pancetta.

orzetto alla trentina
Orzetto alla trentina
E' una minestra a base di orzo molto diffusa nell'arco alpino. Era usatissima da molto prima che patata e mais arrivassero dalle Americhe e diventassero d'uso comune.

Brettljause
Pane e Speck
Era la merenda che veniva consumata soprattutto durante il lavoro nei campi, a metà mattina e a metà pomeriggio. Il nome (Brettljause) allude al tagliere su cui veniva tagliato lo Speck durante la pausa (Jause) lavorativa.
groestl
Gröstl
Padellata di patate e sfilacci di carne di maiale. Le patate, erano prima lessate e poi venivano passate in padella con le cipolle soffritte nel burro (o anche nel sego). Piatto povero che utilizzava gli avanzi della carne di maiale.
carne salada
Carne salada
Era un metodo di conservazione della carne, bene prezioso e da non sprecare, in uso soprattutto nelle vallate trentine. Poteva essere consumata sia cruda che saltata alla piastra.
polenta e marmellata
Polenta e marmellata
Abitudine completamente caduta in disuso. Era diffusa soprattutto nel mondo tedesco, dove la marmellata veniva usata anche per insaporire piatti a base di pasta o patate.
tarassaco
Insalata di tarassaco
Veniva raccolta direttamente nei prati al risveglio primaverile, quando quella dell'orto non era ancora cresciuta. Le insalate potevano essere consumate solo nei mesi estivi, visto che non esistevano ancora i frigoriferi.

Nessun commento:

Posta un commento